Me ne sono andato presto perché mi risultava un pò stretto anche se ho poi scoperto che per definizione qualsiasi “paese” del mondo ha i suoi limiti.

Sono nato e cresciuto in una parte del mondo chiamata Italia.
Ho un “Passaporto” emesso dalla cosiddetta “Repubblica Italiana”.
Sono quindi considerato un “Cittadino Italiano” d’accordo con i sistemi vigenti, anche se in realtà non ho mai capito bene cosa volesse dire.

Leggi tutto...

Vorrei che la pace fosse una risorsa e non una debolezza, che un grado maggiore di libertà e di tolleranza che ci siamo sudati nei secoli non venga perso a causa della nostra inettitudine.

Metaforicamente parlando la pancia piena e la pace ci hanno reso esseri privi di spina dorsale. Da una parte lo stile occidentale ha colonizzato il mondo mentre il suo corpo esausto sta andando in putrefazione.

Leggi tutto...

La realtà è che quando hai la sensibilità e l’attenzione adeguata puoi diventare ciò che vuoi.

La stagione estiva volge al termine e vorrei usare questo spazio per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a rendere la nostra stagione 2018 la migliore di sempre sia in termini di qualità che di quantità. Il nostro Bellaria style non è del tipo: “Io faccio questo e non altro” ma una “bolla” in cui chi entra è disponibile a fare ciò che è necessario fare.

Leggi tutto...

Oggi chi invecchia viene trattato e si percepisce come un animale impagliato che deve durare più a lungo possibile a discapito della qualità della vita.

Un mio caro amico (Max Monti) mi ricorda spesso che invecchiando non è che si diventa più saggi solo perché si è “fisiologicamente” obbligati ad essere più “coscienziosi” per questioni di sopravvivenza. Ovvero se quando sei un pò più avanti con l’età hai uno stile di vita e dei tempi identici a quando avevi vent’anni si rischia di arrivare a “fine corsa” molto velocemente.

Leggi tutto...

Noi siamo esseri complessi e necessitiamo di migliaia di piccole “sotto religioni” specialistiche a cui credere.

L’essere umano ha bisogno da sempre di certezze e sicurezze per attenuare e tener sotto controllo la paura dell’ignoto. Non sappiamo chi siamo, non sappiamo perché siamo qui, non sappiamo neppure dove siamo. In realtà non sappiamo nulla e per quanto ci sforziamo ogni scoperta è gravida di un nuovo mistero, ogni vetta che raggiungiamo non fa che svelare ai nostri occhi un baratro ed una cima ancor più alta e apparentemente più irraggiungibile.

Leggi tutto...



Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Informativa estesaAccetto