Come sarebbe bello sulla terra se quei dementi che si fanno chiamare ‘Esseri Umani’ non prendessero tutto così sul serio, se si godessero ciò che hanno per il tempo che hanno a disposizione senza rompersi i coglioni a vicenda”.

Caffè, ammazza caffè e dinnuovo caffè. I neuroni dei due esseri divino/infernali si riprendono dopo la notte brava. Danno uno sguardo alla culla vuota di fianco a loro e presi dal panico corrono fuori. Trovano il nuovo nato ormai adulto. Un trans di 2 metri con una siga in bocca ed un buon bicchiere di single malto che decidono su due piedi di chiamar Jesus Carolina in ricordo anche dell’altro figlio che avevano poi rifilato alla Madonna ed a quel povero cristo di Giuseppe (pace all’anima sua!).

Jesus Carolina lancia uno sguardo complice anche se un po' annebbiato e li abbraccia con calore. Si stacca dai genitori con una lacrima che gli solca una guancia e con voce rotta sussurra: ”Come sarebbe bello sulla terra se quei dementi che si fanno chiamare ‘Esseri Umani’ non prendessero tutto così sul serio, se si godessero ciò che hanno per il tempo che hanno a disposizione senza rompersi i coglioni a vicenda”. Lucy e Morena lo guardano pieni di Amore ed in quel momento decidono di non tornare mai più … che se la sbrighino un po' da soli i tipi degli inferi e del paradiso. Anzi che facciano una bella comune tutti insieme. Jesus Carolina prende una chitarra e compone una canzone, la intitola Imagine ma forse qualcuno l’aveva già scritta. Fine.





Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Informativa estesaAccetto