Alla luce irriverente della realtà arrivati ad una certa età chi non si è risparmiato nulla appare spesso più vitale di chi invece ha giocato la sua vita da morigerato.

Premetto che tutto ciò che segue è un'opinione personale. Dovrebbe essere superfluo puntualizzarlo ma dato che mi imbatto sempre più spiacevolmente in opinioni personali vendute come “dato di fatto” preferisco puntualizzare. Premetto anche che mi piace la birra, mi piacciono gli alcolici in generale, e tendo senza generalizzare troppo a guardare con una certa diffidenza gli astemi. Insomma: ”Se non bevi qualche problema di fondo credo tu ce l’abbia anche se detto ciò sono consapevole che ognuno di noi ha i suoi.” Aggiungo che ho passato qualche anno da astemio e sono stati i miei anni più bui, giravo come se avessi uno stecco nel culo rigido come un baccalà.

Anche tutte le storie sul fatto che l’alcool faccia male sono appunto storie, nient’altro che opinioni. Alla luce irriverente della realtà arrivati ad una certa età chi non si è risparmiato nulla appare spesso più vitale di chi invece ha giocato la sua vita da morigerato. Ovviamente anche in questo caso vi sono esempi che possono corroborare una teoria o l’altra. Considerate che se vi mangiate 3kg al giorno di tofu morireste anche di quello. Quindi la storia dell’alcolismo non sta in piedi. Poi che vi sia gente che esagera di più con l’alcool piuttosto che con il tofu è semplicemente perché il primo è indubbiamente più buono.
Ma dopo tutte ste premesse passiamo al rapporto tra birra e yoga. Il pro che ci vedo è semplice. Lo Yoga ha assolutamente bisogno di un alito di leggerezza. Certo parlare di alito in un contesto birraiolo potrebbe essere frainteso. Diciamo di una boccata … ehm no, forse anche boccata non va bene … facciamo ventata di aria fresca. Il contro quale è? Dal mio punto di vista non so quanto sia il caso di contaminare un gesto sacro come la degustazione di un’ottima birra con altro ma mi impegno nel prossimo anno a partecipare ad una lezione così ne avrò una esperienza personale e riscriverò senza basarmi su idee e pensieri.





Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Informativa estesaAccetto