Diploma_Yoga_Coni

Come si sentono tutti quegli insegnanti che vedono nello Yoga il santo Graal della santità e poi si presentano e rilasciano diplomi con su scritto ginnastica e Fitness?

Premetto che per me lo Yoga è null’altro che un mezzo di allenamento con delle sue qualità e caratteristiche anche importanti e che come ogni metodo di allenamento non coinvolge solo il corpo ma tutto. Qualche ignorante penserà che quest’ultima è una caratteristica che appartiene solo allo Yoga ma appunto lo dice perché semplicemente ignora il resto.

Da qualche mese lo Yoga è stato inserito dal CONI tra le attività collaterali e di supporto della pesistica e del Fitness. Tante scuole di Yoga si sono affrettate a cambiare i loro diplomi per far rientrare lo Yoga tra le attività CONI, per poter godere delle agevolazioni fiscali. Ripeto: a me la cosa non imbarazza minimamente per quanto ripetuto nell’incipit di questo post, ma mi chiedo come si sentano tutti quegli insegnanti che vedono nello Yoga il santo Graal della santità e poi si presentano e rilasciano diplomi con su scritto ginnastica e fitness?

Sarà che alla fine, come spesso accade, il vil denaro è più forte di tutti i principi yogici? Sarà che l’italianità ha la meglio sulla tanto sbandierata Yogicità (termine che non significa nulla ma che sento sbandierare fino alla nausea)? Io scommetto di si.




Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Informativa estesaAccetto