Default Italia

Ciò che mi chiedo è se ad un certo punto vi sia davvero una differenza tra il sistema Italia e le varie mafie che sulla carta dovrebbe combattere.

La domanda che mi pongo non è se avverrà il collasso del sistema Italia ma semplicemente quando questo collasso avverrà e cosa lascerà in piedi. L’Italia è condannata. Soffocata da un sistema di assistenzialismo, da piccoli e grandi privilegi a cui nessuno vuole rinunciare ed il cui mantenimento soffoca i pochi che fanno qualcosa di “produttivo” e che creano ricchezza.

Alcuni di voi penseranno che è colpa dei “politici” ma non è così purtroppo. Se fosse colpa loro significherebbe che la base è solida e basterebbe sostituirli. Ma se il problema fossero loro non sarebbero neppure lì. Loro sono quello che sono perché sono inetti che rappresentano un popolo di inetti. Il problema oggi è che chiunque cercasse davvero di salvare la baracca verrebbe fatto fuori immediatamente da coloro che sta cercando di salvare. Ciò che mi chiedo è se ad un certo punto vi sia davvero una differenza tra il sistema Italia e le varie mafie che sulla carta dovrebbe combattere oppure se come sembra non vi è nessuna differenza ma sono entità similari che semplicemente si combattono tra loro ed il cancro della decadenza ha ormai intaccato tutto il “corpo”. Non ho una soluzione da proporvi, ma forse un primo passo sarebbe cercare di vivere avendo a che fare il meno possibile con lo Stato piovra ed insegnando alla nuova generazione a non aspettarsi e non chiedere nulla perché nel momento in cui si accetta o si chiede un favore si è già parte della clientela. Il problema che il solo scriverlo mi fa sentire un idealista inadeguato e che forse solo un collasso purificatore creerà le basi per una rinascita Italica.




Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Informativa estesaAccetto