Sembra che l’ignoranza sia infinitamente più contagiosa della sua sorella opposta.

Ciò che sta accadendo è chiaro: la sensibilità, l'intelligenza, la comprensione ecc., sono ridotte ai minimi termini. Il genere umano sta involvendo? Non so, ma non credo che in altre epoche andasse meglio o peggio. Semplicemente ora, grazie alla socialità digitale, il triste degrado è diventato molto più vistoso e virale.

Sembra che l’ignoranza sia infinitamente più contagiosa della sua sorella opposta. La mia cara amica Alessandra, che mi ha ispirato e suggerito questo post, spera che nonostante tutto le poche mosche bianche abbiano il sopravvento. Io in questo senso ho un messaggio di speranza. Non perché credo che il genere umano in massa esca dall’ignoranza, cosa che ho imparato a non sperare più, ma perché le mosche bianche fino a quando rimarranno tali e non si lasceranno contagiare, vinceranno sempre. Come? Semplice. La vita della mosca bianca è infinitamente più piacevole, più emozionante, più degna di essere vissuta. È semplicemente “più” o semplicemente è “vita”. Qualunque cosa accada meglio vivere da mosca bianca. Pazienza se in fondo non si contagia nessuno. Alla fine la cosa importante è non sentirsi alienati o incompresi e sapere che, seppur poche, di mosche bianche ce ne sono ed essere e rimanere orgogliosamente mosca bianca è di per se una vittoria totale.




Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Informativa estesaAccetto