Vorrei che la pace fosse una risorsa e non una debolezza, che un grado maggiore di libertà e di tolleranza che ci siamo sudati nei secoli non venga perso a causa della nostra inettitudine.

Metaforicamente parlando la pancia piena e la pace ci hanno reso esseri privi di spina dorsale. Da una parte lo stile occidentale ha colonizzato il mondo mentre il suo corpo esausto sta andando in putrefazione.

Mi guardo intorno e vedo volti costantemente spaventati, piccoli problemi che diventano ostacoli insormontabili, l'ipocondria è passata dall'essere una malattia mentale alla normalità, ed è anche un ingrediente eccellente per la macchina macina soldi/vita. Ogni minima uscita dalla zona di conforto che va dal “muoversi un pò più del solito” al "un pò più caldo o un pò più freddo” o semplicemente interagire con altri esseri umani senza uno schermo in mezzo crea stati d'ansia e tensione. Intorno a noi ci sono popolazioni affamate abituate a situazioni difficili derivanti dalla miseria, dalla guerra e dalla violenza e il nostro destino è probabilmente quello di sparire o, in ogni caso, a essere governato da questi tre. Tuttavia, sono personalmente determinato a fare del mio meglio affinché le cose vadano diversamente. Vorrei che la pace fosse una risorsa e non una debolezza, che un grado maggiore di libertà e di tolleranza che ci siamo sudati nei secoli non venga perso a causa della nostra inettitudine. Il grande maestro Taoista Sun Tzu secoli fa scrisse un grande manifesto pacifista che è “L’arte della guerra” intuendo che uno stato di pace ed equilibrio può essere mantenuto solo se si è abbastanza forti e determinati da scoraggiare le aggressioni.

La direzione che la nostra scuola ha preso, con i suoi Corsi e Camp dove sudiamo e combattiamo e dove ci incontriamo e interagiamo, oltre a uscire dalla zona di conforto (almeno nel mio contributo personale) è un aspetto di questa determinazione a non arrendersi.




Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Informativa estesaAccetto