Dopo la maturità tecnica, intraprendo la via del lavoro dedicando oltre vent’anni alla gestione della mia attività di profumeria, a stretto contatto con le persone e con i numeri. Mi ricaricavo attraverso la danza, disciplina incontrata in tenera età, che mi dava modo di esprimere la mia creatività e che mi ha accompagnato per trent’anni. Fino a quando, un giorno, tra impegni di lavoro e continue prove in preparazione ad un concorso internazionale di danza, non sono più riuscita ad alzarmi dal letto: in quel momento la mia schiena aveva detto basta!!

Un po’ presa dalla disperazione di tanti tentativi falliti che non lenivano il dolore alla schiena, un po’ curiosa di provare questo Yoga, decido di andare a fare la mia prima lezione.
E’ stato amore a prima vista con questa disciplina visto che il dolore alla schiena, che tanto mi aveva limitato nelle mie attività, si riduce nel giro di un mese di pratica. Mi sono avvicinata allo yoga per necessità, in maniera fisica, accorgendomi tuttavia che mentre allenavo il corpo alla resistenza, alla potenza, all’osservazione, contemporaneamente e, soprattutto, allenavo la mente a tutte queste cose…
Affascinata da questo mondo, intraprendo la formazione come insegnante in Hari-Om perché avevo la sensazione di non sapere niente; oggi, dopo anni di studio sono felicemente convinta di non sapere niente. Pratico e propongo l’Hari-Yoga, lo yoga che non esiste, unendo dinamismo, concentrazione e consapevolezza del respiro.
Oggi, sono convinta che lo yoga vada ben oltre le posizioni più o meno acrobatiche: per me, è un po’ combattere con me stessa per arrivare in un luogo in cui non è più necessario combattere, trasformare in snodi i nodi del corpo e della mente.
Oggi sono convinta che la persona spirituale sia la persona ribelle.
Alzati e pratica, questa la mia esperienza.
Stacco i piedi dal tappetino ad intraprendere la formazione come insegnante di yoga in volo per trovare il mio posto anche a testa in giù e vedere il mondo sotto-sopra.
D’estate mi diverto tenendo incontri di yoga sull’acqua, praticando il Sup yoga.
La mia passione e il mio entusiasmo sono i fattori che mi hanno portato ad aprire il centro “Spazio Teepee” a Legnago (VR) proponendo uno yoga accessibile a tutti perché “è lo yoga che si adatta alle persone e non viceversa”.

 




Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Informativa estesaAccetto