La refurtiva

Va beh. È così. L'effetto benefico del Capodanno speso a Cascina Bellaria è rimasto nel mio cuore, oltre che nel telepass di qualche sperduto e nebbioso casello piemontese, manco ci fosse Tiziano Sclavi nelle vicinanze.

Ulteriori informazioni
alessandra quattordio
Fine di un Blog

Ci avviciniamo alla fine dell’anno e tante cose giustamente cambiano e mutano. Per un pò ho avuto il piacere di scrivere di ciò che mi andava, usando questo spazio all’interno dei social della scuola ma questa è l’ultima “uscita”.

Ulteriori informazioni
alessandra quattordio
Sesso, erotismo e pornografia

Premetto che non scrivo da un pulpito lontano ma quello che leggete è frutto di esperienza personale, ascolto ed osservazione attenta. Buona parte delle religioni ma anche alcune discipline e filosofie orientali predicano l’astensione coadiuvata da una generica distanza dai sensi.

Ulteriori informazioni
alessandra quattordio
Yoga 4 Money

L'argomento non viene mai discusso molto durante i seminari di Yoga, anche se l'afflusso e il deflusso di denaro sono tanto un aspetto cruciale del vivere bene e in armonia quanto lo studio del Sutra di Patanjali, della Gita e della buona energia che fluisce attraverso Mudra e Pranayama.

Ulteriori informazioni
alessandra quattordio
Le parole, il silenzio e la comunicazione

Ho sempre pensato che le parole fossero importanti. Ed in un certo senso lo penso ancora. Penso che la comunicazione sia fondamentale per capire e farci capire dal mondo circostante. Ma negli ultimi tempi il mio pensiero si è modificato. È “shiftato” dal "le parole sono importanti" al "saper comunicare è un bisogno, saper ascoltare è un arte".

Ulteriori informazioni
alessandra quattordio
Il dolore, la scelta di soffrire e la ricetta per vivere meglio

ll dolore sia fisico che psichico semplicemente accade al di là della nostra volontà. Il corpo si ammala, rimaniamo feriti, muore un caro amico. Non ci possiamo fare nulla. La sofferenza è un'altra cosa e solo quando si è adagiati tra le spire dell’ignoranza la si confonde con il dolore: la sofferenza non accade ma si sceglie di soffrire, per lo più inconsapevolmente.

Ulteriori informazioni
alessandra quattordio
I libri e il viaggio – parte 2

Nei suq, camminare tra corpi e oggetti è un’impresa. Le ciabatte si impiastricciano di fango e residui organici e la pelle si impregna di odori forti, dolciastri o sapidi. Mentre cammino, a nessuno sfugge il mio essere donna europea, tanto meno a me… Ma ormai ci sono abituata, lascio che il pensiero mi porti e mi chiedo se avrò pescato scritture e narrazioni che mi piacciono, che nutrono l’emozione del leggere.

Ulteriori informazioni
alessandra quattordio
I libri e il viaggio – parte 1

Medina di Meknes; parte del mercato più povero. Sono alla ricerca di un romanzo.
Uno qualsiasi, mi dico, purché mi permetta di avere qualcosa da leggere nei lunghi viaggi con i mezzi pubblici tra un luogo e l’altro e la sera, dopo aver camminato tutto il giorno sotto il sole dell’Africa.

Ulteriori informazioni
alessandra quattordio
L’invecchiamento e la saggezza

Un mio caro amico (Max Monti) mi ricorda spesso che invecchiando non è che si diventa più saggi solo perché si è “fisiologicamente” obbligati ad essere più “coscienziosi” per questioni di sopravvivenza. Ovvero se quando sei un pò più avanti con l’età hai uno stile di vita e dei tempi identici a quando avevi vent’anni si rischia di arrivare a “fine corsa” molto velocemente.

Ulteriori informazioni
alessandra quattordio
Ponti che cadono

Qualche giorno fa c’è stata la tragedia di tante persone morte e ferite per la caduta del ponte. Ovviamente è appunto una tragedia ed il dolore di chi ha perso dei cari va rispettato a prescindere. Poche ore dopo è iniziato il teatrino delle colpe. Perché bisogna incolpare qualcuno o qualcosa che di solito non è mai il colpevole.

Ulteriori informazioni
alessandra quattordio
Responsabilità

La nostra è un’epoca di buia de-responsabilizzazione. La burocrazia è un muro impenetrabile creato appositamente per non dare appigli. Pensate quando avete un qualche problema con un qualche servizio. Chiamate e chi risponde al telefono non è mai la persona responsabile con cui eventualmente prendersela ma è un semplice “paravento”.

Ulteriori informazioni
alessandra quattordio